thailandia

La Thailandia: una meta ormai diventata un classico dei viaggi in Oriente. Ricca di fascino, cultura e bellissimi paesaggi naturali, la Thailandia si propone oggi anche come meta di un turismo subacqueo di alto livello.

Il mare è certamente all’altezza delle aspettative: il cuore delle immersioni thailandesi è rappresentato dalle isole Similan, un gruppo di nove isole di granito situate ad un centinaio di chilometri a nord-ovest di Phuket e coperte di vegetazione lussureggiante, che dal 1982 sono state dichiarate parco naturale e sono protette.

Si raggiungono in crociera da Phuket, e regalano immersioni che non si dimenticano: ad est si trovano giardini di corallo che scendono fino a 30 metri, popolati da una moltitudine di pesci, mentre il lato nord-occidentale e meridionale è caratterizzato da rocce granitiche, ricoperte di gorgonie e coralli molli.

Non ci sono solo colori e pesci tropicali, ma anche il pesce pelagico è presente in abbondanza: carangidi e squali leopardo, pinna nera e pinna bianca. Un modo diverso di vedere la Thailandia, quello del suo mare puro e splendido.

Non ci fermiamo qui: il mar delle Andamane ci riserva incomparabili sorprese in Myanmar, terra misteriosa ed affascinante quanto il suo mondo subacqueo. I Burma Banks sono una serie di altipiani sommersi a circa 180 chilometri a nord ovest delle Similan, un luogo eccezionale per vedere pesce pelagico e squali.

Immersioni non facili ma di grande soddisfazione, fantastiche per gli incontri con gli squali, fra i quali si può incontrare anche il leggendario squalo balena. L’arcipelago delle Mergui, misterioso ed inesplorato, ci attende con le sue circa 800 isole.

Una crociera in Thailandia e Myanmar è un’esperienza da non perdere: un’opportunità fantastica per cogliere il meglio dei loro mari esotici e affascinanti.

icon-planeTHAILANDIA – MV Similan Explorer

icon-planeTHAILANDIA – MV Giamani

   Send article as PDF